Crioterapia

Cos'è?

La crioterapia consiste nel congelamento, e nella conseguente distruzione, della lesione mediante azoto liquido. Questo approccio è adatto per le lesioni di qualunque grado sia singole sia multiple. Per le lesioni molto spesse la crioterapia può essere preceduta dal curettage.

Come si effettua?

Il dermatologo applica l’azoto liquido sulla lesione, o sulle lesioni, mediante uno spray o mediante un batuffolo di cotone montato su un bastoncino.

Solitamente per la cheratosi attinica è sufficiente un singolo trattamento di crioterapia per la risoluzione delle lesioni e non è necessaria l’anestesia locale.

Cosa comporta?

La procedura di crioterapia si effettua nell’ambulatorio del dermatologo, non necessita di anestesia. Durante la procedura è comune avvertire dolore che può persistere per alcune ore.

Nei giorni successivi al trattamento si possono presentare bolle nella zona trattata che evolvono in croste fino a cadere. È possibile che restino delle cicatrici di solito più chiare rispetto alla pelle circostante.

Per qualsiasi dubbio o approfondimento rivolgiti al tuo dermatologo di fiducia.

Sei un dermatologo?

Entra a far parte del nostro Network di dermatologi! Forniscici le informazioni utili per un primo contatto con i pazienti.

Iscriviti