• home
  • news
  • cheratosi attinica e cheratosi senile: quali sono le differenze?

Cheratosi attinica e cheratosi senile: quali sono le differenze?

Esistono differenze tra cheratosi attinica e cheratosi senile? Sono la stessa patologia? Come discriminarle?

31 October 2019

Esistono differenze tra cheratosi attinica e cheratosi senile? Sono la stessa patologia? Come discriminarle?

Spesso cheratosi attinica e cheratosi senile vengono considerate come un’unica patologia. Le manifestazioni cutanee sono infatti molto simili, ed entrambe tendono a comparire principalmente nei soggetti anziani. Molti professionisti considerano i due termini sinonimi, altri invece preferiscono discriminarle in base alle cause che le scatenano e alla prognosi, cioè il decorso delle due patologie.

Mentre infatti la cheratosi attinica è, per definizione, causata dall’esposizione prolungata ai raggi solari, quella senile può essere attribuita al naturale processo di invecchiamento cellulare; le conseguenze dei due processi sono però le medesime: mutazioni e alterazioni cellulari che portano all’iperproliferazione dei cheratinociti, le cellule cutanee principali.

Anche la prognosi, come detto, è differente. Infatti, anche se le lesioni di entrambe le cheratosi sono benigne, in una piccola percentuale di casi di cheratosi attinica si può però osservare l’evoluzione in tumori maligni della pelle.

In caso di lesioni cutanee, escrescenze e ispessimenti della pelle, è sempre meglio rivolgersi a uno specialista che possa individuare il tipo di patologia e determinare l’eventuale trattamento necessario.