• home
  • news
  • la cheratosi pilare in età pediatrica

La cheratosi pilare in età pediatrica

La cheratosi pilare è una patologia benigna e comune che può interessare maschi e femmine di qualsiasi età.

4 November 2019

La cheratosi pilare è una patologia benigna e comune che può interessare maschi e femmine di qualsiasi età. Si manifesta come un accumulo di cheratina, la principale proteina costituente di peli, capelli e unghie, a livello dei follicoli piliferi.

Le papule puntiformi (1-2 mm) che ne derivano, principalmente riscontrabili al tatto più che alla vista, danno alla pelle un aspetto come da “pelle d’oca”.

Le zone del corpo più interessate da questo fenomeno sono cosce, glutei, braccia e viso.

La cheratosi pilare si manifesta soprattutto in età pediatrica e può peggiorare durante la pubertà, ma tende a risolversi da sé con la crescita.

È una condizione benigna che non richiede particolari trattamenti: migliora negli ambienti caldo-umidi e può essere controllata con prodotti idratanti.

Raramente, i bambini affetti da cheratosi pilare lamentano prurito: è importante, però, istruirli a non grattarsi, per non favorire le infezioni e la comparsa di cicatrici. Se il bambino è molto infastidito da questa condizione, bisogna rivolgersi al medico dermatologo che potrebbe prescrivere trattamenti più aggressivi, ad esempio a base di urea o di corticosteroidi, nei casi in cui sia presente anche infiammazione.