• home
  • news
  • l’ipercheratosi: tra le prime manifestazioni della cheratosi attinica

L’ipercheratosi: tra le prime manifestazioni della cheratosi attinica

L’ipercheratosi è un ispessimento della pelle dovuto all’iperproliferazione dei cheratinociti, le cellule principali della cute.

14 October 2019

L’ipercheratosi è un ispessimento della pelle dovuto all’iperproliferazione dei cheratinociti, le cellule principali della cute. Questa condizione può essere dovuta a molteplici fattori. Nella maggior parte dei casi, l’ipercheratosi si manifesta come risposta difensiva in seguito a sollecitazioni meccaniche ripetute della pelle, come microtraumi e frizioni. Questo fenomeno interessa maggiormente mani e piedi, le estremità più soggette a questo tipo di stimoli. È così che si formano, ad esempio, i calli. Più raramente, l’ipercheratosi è dovuta a malattie ereditarie o disordini genetici.

Anche le radiazioni UV possono dare luogo a ipercheratosi: le mutazioni genetiche indotte dalle radiazioni possono infatti comportare l’alterazione del ciclo e delle funzioni cellulari, con conseguente proliferazione incontrollata dei cheratinociti. Ecco perché l’ipercheratosi, soprattutto se associata a eritema e quando presente in più parti scoperte del corpo, può essere spia della presenza di cheratosi attinica.

In presenza di ipercheratosi, meglio quindi rivolgersi a un dermatologo per una valutazione sulle possibili cause e sui trattamenti più appropriati.